Il fotografo dei LEGO: Intervista a Mike Stimpson

Pubblicato il: da

Incontriamo Mike #stimpson, #afol e fotografo britannico famoso per le sue ricostruzioni dei grandi classici della #fotografia con i #minifigures LEGO!


Dove sei nato e dove vivi attualmente?

Sono nato e ancora vivo nelle West Midlands, in Inghilterra.


Riesci davvero a vivere solamente con le forografie LEGO?

Purtroppo no. Lavoro anche come programmatore di videogames ed è quello il mio primo lavoro. La fotografia di giocattoli è per ora solo un hobby.


Come ti sei avvicinato alla fotografia?

Ho cominciato a prendere la fotografia seriamente nel 2006 quando ho migliorato la mia fotocamera compatta acquistando qualcosa di più serio (una Fuji 9500). Sei mesi dopo passai alla mia prima vera DSLR (Digital single-lens reflex) dopo aver scoperto la macro fotografia che era ed è tuttora il mio vero interesse. Quanto guadagni?

Abbastanza, ma sono sicuro che sia meno di quanto la gente pensa!


Che materiale usi e come lo organizzi?

Ho sei scatole piene di mattoncini LEGO (tutte divise per colore e facilmente accessibili). La maggiorparte del mio lavoro si basa sui #minifigures, li tengo organizzati separatamente in un'altra scatola. Con i pezzi che possiedo posso costruire almeno 400 minifigures diversi (li ho appena contati e sono più di quanto immaginassi!). Sono sempre alla ricerca di nuove acconciature o di suggerimenti interessanti da aggiungere alla mia collezione. Che macchina fotografica/obiettivo utilizzi?

Tutta la mia serie dei "Classici" è stata realizzata con una Nikon D200 DSLR ed obiettivo macro Nikkon 105mm. Oggi uso una Nikon D800 DSLR con un obiettivo macro Sigma 24mm, Nikkor 60mm, o Nikkor 105mm e un flash Nikon SB-800.


Cosa ti ha dato l'idea di ricreare i grandi Classici della fotografia con i LEGO?

I primi due "Classici" che realizzai vennero semplicemente dalla fusione di due miei hobbies, LEGO e la storia della fotografia. Mi piaceva non solo fare le fotografie, ma anche studiare le #immagini classiche e le storie che si nascondevano dietro di esse, quelle cose che la maggior parte delle persone di solito non conosce.
Ora mi piace il fatto che sto portando i grandi fotografi e la fotografia "classica" ad un nuovo audience attraverso le mie ricostruzioni con i LEGO, mi auguro che questo possa far interessare qualche persona in più a scoprire qualcosa sui più grandi fotografi del mondo.


Ad oggi, quale fra i tuoi lavori è quello che preferisci e perchè?

La mia foto preferita tra quelle che scatto cambia piuttosto di frequente! Attualmente è forse la mia ricostruzione della 'Behind the Gare Saint Lazare' di Henri Cartier-Besson. E' stata abbastanza complicata nella realizzazione tecnica ed alla fine è riuscita molto vicina all'originale. Ho notato che tutti i minifigures che utilizzi sono senza pupille, ovvero la versione pre 2010, si tratta di una scelta precisa?

Mi piace usare i minifigures classici (pre-2010) con l'iconica faccia LEGO sorridente. Sono quelli con cui sono cresciuto e di per sè sono i più rappresentativi, mi sembrava fossero i più adatti alle mie ricostruzioni della fotografia classica.


Quali sono i tuoi fotografi preferiti?

Attualmente Ansel Adams, Steve McCurry ed Henri Cartier-Bresson, ma prendo ispirazione da così tanti fotografi...


Hai studiato fotografia al College/Università?

No, ho studiato Chimica all'Università molto tempo fa, e non la uso per niente. Non ho nessuna qualifica in arte o fotografia, solamente una passione.


E la passione per #starwars?

Sono nato negli anni '70, quindi sono cresciuto con Star Wars (e LEGO, ovviamente), come molti ragazzini di quel tempo. Sono tuttora un grande Star Wars geek, ed adoro fotografare i set LEGO di Star Wars. È come combinare le due cose migliori in una! Ringraziamo Mike e Sarah per la disponibilità a rispondere alla nostre domande!

E se ne volete sapere di più potete trovare gli ultimi lavori di Mike Stimpson sul sito ufficiale www.mikestimpson.com

Bricking News

COMMENTI

Autenticati per commentare.